Fernet-Branca batte moneta!

Riconoscimento reciproco, senso di comune appartenenza e voglia di essere grandi protagonisti della famiglia Fernet-Branca. In nome di tutto questo la comunità dei bartender più appassionati da anni colleziona, scambia, richiede le coins Fernet-Branca.
Come si conquista una coin? Rendendo Fernet-Branca protagonista dei propri cocktail.
A partire dal 2013 bartender fedeli alla creatività made with Fernet-Branca hanno conquistato le speciali coins del brand si divertono con un gioco unico, diventato una vera e propria istituzione.

Come si gioca? Chiedendo una moneta Fernet-Branca o, se richiesta, mostrandola in poche semplici mosse.
E chi non l’ha con sé? Facile: pagherà da bere!

Il club dei possessori di coins Fernet-Branca si estende e circola di bar in bar tra Stati Uniti, Norvegia, Australia, Nuova Zelanda, Asia, Singapore, Grecia, Regno Unito, Germania e naturalmente Italia; le monete sono vere e proprie medaglie, prodotte in occasioni di rilievo. Qualche esempio? Coin di commemorazione delle Twin Towers di NYC, coin della USBG (United States National Bartender Association), coin Gipsy .

Volete conoscere tutte le regole principali della sfida a suon di monete Fernet-Branca?
Eccole qui:

1. Le regole del gioco delle monete devono essere date o spiegate a tutti i nuovi possessori.

2. La moneta deve essere portata con sé in ogni momento: puoi essere sfidato ovunque, in ogni istante. È necessario mostrare la moneta senza fare più di quattro passi per recuperarla.

3. Quando fa partire la sfida, lo sfidante deve indicare se il pegno si paga con un solo drink o con un giro intero ai presenti.

4. La mancata esibizione di una moneta, per qualunque motivo, comporta un acquisto di una tazza o di una bevanda singola. Questo tipo di transazione potrebbe essere costoso, perciò è bene portare con sé la propria moneta. Una volta che chi è senza monete ha comprato la bevanda non può essere sfidato nuovamente.

5. Se tutti gli sfidati esibiscono la moneta, chi sfida deve pagare da bere a tutti. Anche questo può essere costoso, quindi… sfidare con saggezza!

6. In nessun caso una moneta può essere consegnata a un altro in risposta a una sfida. Se una persona dà la propria moneta a un’altra è quest’ultima a prendere definitivo possesso di essa. Tuttavia, se una persona posa la moneta e un’altra persona la prende per esaminarla, non si considera come una cessione. L’esaminatore non può essere sfidato mentre ha con sé la moneta di un altro. Dopo la negoziazione di un “riscatto” ragionevole, l’esaminatore deve infine restituire la moneta.

7. Se una moneta viene persa, la sostituzione sta a chi l’ha smarrita: una nuova moneta deve essere acquisita al più presto possibile – perdere una moneta e non sostituirla diventa un problema soprattutto se i tuoi colleghi sanno che tradizionalmente ne sei in possesso.

8. La moneta deve essere controllata in ogni momento. Dare una moneta a chiunque equivale a entrare in fraternità con chiunque; è un onore possedere una moneta, e non solo: una moneta regalata o data come premio ha un valore più personale di una moneta acquista.

9. Nessun foro può essere creato in una moneta e le regole sopra indicate si applicano a chiunque sia degno di essere diventato un possessore di moneta, chi ne ha una conquistata o è conosciuto come possessore di una moneta.

Correlati

cialis italia 

HAI GIÀ COMPIUTO 18 ANNI?

Per visualizzare questa pagina è necessario avere almeno 18 anni.
BEVI RESPONSABILMENTE
FRATELLI BRANCA DISTILLERIE SRL © 2017, Via Broletto 35, 20121 Milano, Italia
Iscritta al registro imprese di Milano al n. 00720670157 - Codice fiscale e P.IVA n.: 00720670157 capitale sociale Euro 1.500.000,00 I.V.